download >>

Scarica i documenti di tuo interessa tra

- Presentazioni prodotto

- Cataloghi tecnici

- Modulistica

- File autocad

- Condizioni di vendita

Iscriviti alla nostra newsletter

vai

Utenti connessi

Seguici su

         
         
                   
                   
IMPRESE » AZIENDA » Codice Etico

Codice Etico

Codice Etico

Il Codice etico enuncia i principi generali cui i dipendenti ed i soggetti che operano per Sap S.r.l. si attengono nello svolgimento delle proprie funzioni, in linea con la politica aziendale e le aspettative dell’Azienda.

Di seguito riepiloghiamo i punti salienti. 

1  Scopo
2  Campo di applicazione
     2.1  DESTINATARI DEL CODICE
     2.2  DIFFUSIONE DEL CODICE
3  Principi Generali
     3.1 RISPETTO DEI PRINCIPI GENERALI
     3.2 RAPPORTI CON GLI STAKEHOLDER ED I SOCI
     3.3 OBBLIGHI PER TUTTI I DIPENDENTI
     3.4 ULTERIORI OBBLIGHI PER GLI ORGANI DIRETTIVI ED I RESPONSABILI DI FUNZIONE
     3.5 OBBLIGHI DEI COLLABORATORI
     3.6 TRATTAMENTO DELLE INFORMAZIONI E RISERVATEZZA
     3.7 CONFLITTI DI INTERESSE
     3.8 IMPARZIALITÀ
     3.9 REGALIE, OMAGGI E BENEFICI (VERIFICARE CON DIREZIONE)
4  Comportamento negli affari
    4.1 EQUITÀ E TRASPARENZA NELLE RELAZIONI DI AFFARI
    4.2 RAPPORTI CON I CLIENTI
    4.3 RAPPORTI CON I FORNITORI
5  L’ ambiente azienda – Le risorse umane
    5.1 CRITERI DI SELEZIONE DEL PERSONALE – ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO
    5.2 SALUTE, SICUREZZA ED AMBIENTE
    5.3 USO DI SOSTANZE STUPEFACENTI E DI SOSTANZE ALCOLICHE
6  Rapporti con l’ ambiente esterno
    6.1 RAPPORTI CON LE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE
7  Contabilità e controlli interni
    7.1 CONTABILITÀ
    7.2 CONTROLLI INTERNI
8  Entrata in vigore
 

1 Scopo
Il Codice detta principi in materia di indipendenza e imparzialità, limiti all'accettazione di doni, conflitto d'interesse, riservatezza, continuazione dei doveri dopo la cessazione del rapporto di impiego.
Le disposizioni del Codice Etico sono uno strumento di orientamento dei comportamenti individuali, fermo restando la disciplina regolamentare in materia di obblighi e divieti.
Il Codice si applica anche ai Partner, ai Consulenti e agli altri collaboratori esterni della Sap S.r.l.
Il Codice Etico si struttura in:
• codice etico: principi generali
• regole di comportamento, che definiscono nello specifico le linee guida e le norme alle quali i destinatari del Codice sono tenuti ad attenersi;
• meccanismi di attuazione del Codice Etico;

 

2 Campo di applicazione


2.1
Destinatari del Codice

Il Codice Etico si applica a tutti i soggetti che interagiscono in nome e per conto della Sap S.r.l., siano essi dipendenti,
collaboratori e genericamente a coloro che lavorano per il perseguimento degli obiettivi della società stessa.
I Soci, i Partner d’affari, i Clienti, i Fornitori e tutti coloro che a vario titolo entrano in contatto con l’ Azienda, si adoperano affinché
i valori di correttezza, trasparenza e lealtà non vengano mai lesi.
L’osservanza delle norme del Codice deve considerarsi parte essenziale delle obbligazioni contrattuali dei dipendenti
dell’Azienda. (rif. Art. 2104 Codice Civile).
I Dipendenti, oltre a dover dare esecuzione del contratto di lavoro secondo buona fede, adempiendo ai doveri di diligenza, lealtà, imparzialità ed onestà, nonché integrità e trasparenza, sono tenuti a :
• conoscere il Codice
• contribuire fattivamente alla sua attuazione
• segnalarne le carenze
• osservare e far osservare, nell’ ambito delle proprie funzioni e responsabilità, i principi generali e le regole di condotta che ne discendono.
 
Pertanto una violazione al Codice potrà:
• costituire inadempimento alle obbligazioni primarie del rapporto di lavoro;
• costituire illecito disciplinare (con le conseguenze previste dalla legge e dal contratto)
• comportare risarcimento danni derivanti dalla stessa.
La convinzione di agire a vantaggio dell’Azienda non può in nessun caso giustificare comportamenti in contrasto con i principi dettati dal presente Codice.
 
2.2 Diffusione del Codice
La Sap srl. provvede ad informare tutti i destinatari sulle disposizioni e sull’applicazione del Codice, raccomandandone l’osservanza.
A tal fine, si provvede alla diffusione del presente Codice nel suo complesso; evidenza dell’avvenuta presa di coscienza
da parte del personale sarà data da molteplici chiarimenti richiesti dalle funzioni, e dalla verifica dell’ effettiva osservanza dello stesso.
Affinché i terzi abbiano debita conoscenza del contenuto del Codice, l’Azienda avrà cura di:
• dare adeguata informazione tramite pubblicazione dello stesso su sito web www.sapsistemi.eu;
• adottare le opportune iniziative interne/esterne, nel caso in cui i Terzi non si comportino in modo conforme al Codice.
 
3 Principi Generali
 
3.1 Rispetto dei Principi Generali
Tutte le attività lavorative devono essere svolte :
• secondo i dettami di legge;
• con correttezza attribuita al buon padre di famiglia;
• in un contesto di concorrenza leale;
 • tenendo conto delle legittime aspettative della collettività.
La Direzione, nel fissare gli obiettivi della Società, si ispira ai principi del Codice.
I Responsabili di funzione sono tenuti a rispettare i contenuti del Codice nello svolgimento delle proprie mansioni, che devono portare ad accrescere nel lungo periodo:
• il valore della Società;
• il rendimento per i Soci;
• il benessere per i Dipendenti e per la collettività.
L’Azienda garantisce:
• l’approfondimento e l’aggiornamento del Codice;
• lo svolgimento delle verifiche in ordine a ogni notizia di violazione delle norme del Codice o di quelle cui lo stesso fa    riferimento direttamente o indirettamente;
• la comminazione di adeguate misure sanzionatorie, se dalla valutazione dei fatti emergesse l’ accertamento di violazioni;
• che nessuno subisca ritorsioni di qualunque genere, per avere fornito notizie su possibili violazioni di Codice e delle norme cui lo stesso fa riferimento.
 
 
 
3.3 Obblighi per tutti i dipendenti
I rapporti tra l’Azienda ed i Dipendenti sono improntati alla fiducia ed alla collaborazione.
I Dipendenti devono adeguare le proprie azioni e i propri comportamenti ai principi, agli obiettivi ed agli impegni previsti dal Codice.
Ogni Dipendente conforma la propria attività all’uso dei beni aziendali secondo criteri di correttezza, economicità, efficienza ed efficacia.
Tutte le attività poste in essere dai Dipendenti nello svolgimento dell’ attività lavorativa sono ispirate:
• alla massima correttezza gestionale e contabile;
• alla legittimità sotto l’aspetto formale e sostanziale;
• alla completezza e trasparenza delle informazioni;
• all’attiva e piena collaborazione con le Autorità.
Le stesse devono essere svolte con impegno e rigore professionale adeguato alle responsabilità assegnate.
Ogni Dipendente ha peraltro la responsabilità della conservazione e protezione dei beni e degli strumenti che gli sono personalmente affidati per il lavoro e deve contribuire a garantire la salvaguardia dell’intero patrimonio aziendale.
A tal fine egli deve rispettare integralmente le procedure operative adottate.
In ogni caso, i documenti afferenti l’attività dell’Azienda, gli strumenti di lavoro e ogni altro bene fisico o immateriale, di proprietà
della stessa devono essere utilizzati esclusivamente per la realizzazione delle finalità aziendali.
I rapporti tra i Dipendenti a tutti i livelli devono essere improntati a criteri e comportamenti di correttezza, collaborazione, trasparenza, lealtà e reciproco rispetto.
Nelle relazioni con l’esterno il Dipendente, oltre a comportarsi in modo da determinare fiducia e disponibilità da parte dei soggetti che entrano in contatto con l’Azienda:
• mostra cortesia e disponibilità;
• opera con imparzialità;
• si astiene dall’effettuare pressioni indebite;
• adotta iniziative e decisioni nella massima trasparenza;
• respinge eventuali pressioni da terzi;
• non assume impegni, né fa promesse personali che possano condizionare l’ adempimento dei doveri d’ufficio.
Il dipendente ha l’ obbligo di :
• rivolgersi ai propri superiori o all’Organismo di Vigilanza nel caso necessiti dichiarimenti sulle modalità di applicazione del Codice;
   • collaborare per la verifica delle possibili violazioni.
 
3.4 Ulteriori obblighi per gli organi direttivi ed i responsabili di funzione
L’Amministratore Delegato, il Presidente ed i Responsabili di funzione conformano la loro attività ai principi del presente Codice e si informano reciprocamente degli incontri, anche informali, cui prendono parte in materie rilevanti per l’ attività aziendale.
Ogni responsabile aziendale ha l’obbligo di :
• rappresentare, con il proprio comportamento, un esempio per i propri Dipendenti e Collaboratori;
• indirizzare i Dipendenti e Collaboratori all’osservanza del Codice, quale massima espressione del concetto aziendale di etica;
• far comprendere ai Dipendenti e Collaboratori che il rispetto del Codice costituisce parte essenziale della prestazione del lavoro;
• adottare, quando richiesto dal contesto, misure correttive immediate;
• impedire qualunque tipo di ritorsione.
 
3.5 Obblighi dei collaboratori
Il Collaboratore deve agire lealmente al fine di rispettare gli obblighi sottoscritti nel contratto che regola la sua posizione e di conseguenza, quanto previsto dal Codice di Comportamento.
Il Collaboratore deve conoscere ed attuare quanto previsto dalle politiche aziendali in tema di sicurezza delle informazioni, specie se privilegiate, per garantirne l’integrità e la riservatezza (oltre ai disposti di legge).
I Collaboratori sono tenuti ad evitare le situazioni in cui possono manifestare conflitti di interesse ed astenersi dall’avvantaggiarsi personalmente, direttamente o tramite terzi, di opportunità di affari di cui sono venuti a conoscenza nel corso dello svolgimento delle lorofunzioni.
Ogni Collaboratore è tenuto ad operare con diligenza per tutelare i beni aziendali, attraverso comportamenti responsabili ed in linea con le procedure operative.
 
3.6 Trattamento delle informazioni e riservatezza
Il Dipendente rispetta il segreto di ufficio e mantiene riservate le notizie e le informazioni apprese nell’esercizio delle proprie funzioni.
Le attività aziendali richiedono costantemente l’acquisizione, la conservazione, il trattamento, la comunicazione e la diffusione di notizie, documenti ed altri dati attinenti a negoziazioni, operazioni finanziarie, progetti di lavoro, dati ed informazioni riguardanti il know-how e le attività della Sap s.r.l.
Queste informazioni, acquisite, elaborate dai destinatari nell’esercizio delle proprie incombenze o mansioni, appartengono all’azienda. Le stesse:
• devono essere custodite e protette in mani era adeguata e continua sia rispetto ai terzi che rispetto ai colleghi che non ne sono direttamente interessati, e devono tuttavia essere trattate secondo le istruzioni e le procedure definite dal datore di lavoro;
• possono essere utilizzate, comunicate o divulgate unicamente nel pieno rispetto degli obblighi di diligenza e fedeltà che derivano dalle norme e dai contratti di lavoro.
 
3.7 Conflitti di interesse
Devono sempre evitarsi situazioni ove i soggetti coinvolti nelle transazioni siano, o possano anche solo apparire, in conflitto di interesse.
Si ritiene esista una situazione di conflitto di interesse nel caso in cui un destinatario del Codice:
• persegua un interesse diverso dagli obiettivi aziendali;
• si avvantaggi personalmente di opportunità di affari dell’azienda;
• in quanto rappresentate di Clienti, Fornitori, Istituzioni Pubbliche, agisca in contrasto con i doveri fiduciari legati alla sua posizione;
• agisca contrariamente ai disposti della legislazione vigente nello stato italiano o violi atti normativi a cui la società è di fatto sottoposta.
Tale obbligo sussiste anche nel caso derivino situazioni di conflitto di interesse potenziale, effettivo o apparente con la Sap s.r.l. svolgendo, fuori dall’ orario di lavoro, altre attività.
Ricorrendo i presupposti di cui sopra, il soggetto coinvolto informa tempestivamente i propri superiori o referenti, delle situazioni o attività nelle quali potrebbe essere titolare di interessi in conflitto con quelli dell’ Azienda ed in cui ricorrano rilevanti ragioni di opportunità.
Il Dipendente si astiene, in ogni caso, da partecipare ad attività o decisioni che determinano tale conflitto, fornendo in proposito, ai propri superiori, ogni informazione conosciuta.
 
3.8 Imparzialità
Nelle relazioni con i soggetti che vengono a qualsiasi titolo in rapporto con la Sap S.r.l. è necessario evitare ogni discriminazione dell’interlocutore in base a:
• età
• sesso
• sessualità
• stato di salute
• razza
• nazionalità
• opinioni politiche
• credenze religiose
• atteggiamenti diversi dal comune
 
3.9 Regalie, omaggi e benefici
Di norma non è ammessa alcuna forma di regalia eccedente le normali pratiche commerciali o di cortesia o comunque rivolta ad acquisire trattamenti di favore.
È vietato qualsiasi dono a funzionari della Pubblica Amministrazione, nonché a loro familiari, che possano influenzare l’indipendenza di giudizio o indurre ad assicurare un qualsiasi vantaggio.
Omaggi ed atti di cortesia e di ospitalità verso Clienti privati sono consentiti con approvazione dell’Amministratore Delegato quando siano tali da:
• non compromettere l’integrità o la reputazione di una delle parti;
• non poter essere interpretati, da un osservatore imparziale, come finalizzati ad acquisire vantaggi in modo improprio;
• non influenzare l’autonomia decisionale, l’indipendenza del giudizio e l’imparzialità della controparte.
Le regalie offerte ai Clienti privati devono essere documentate in modo adeguato per consentire le necessarie autorizzazioni e le opportune verifiche e non devono superare il valore economico di €200,00 (cadauno).
 
Comportamento negli affari

4.1 Equità e trasparenza nelle relazioni di affari
Nei rapporti d’affari la Sap S.r.l. si ispira a principi di lealtà, correttezza, trasparenza ed efficienza.
Fatti salvi i diritti della Proprietà, la società si comporta sul mercato senza alcuna discriminazione tra Clienti e Fornitori, settori della Pubblica Amministrazione e le diverse Amministrazioni territoriali.
I contratti dell’Azienda con i suoi Fornitori e i suoi Clienti, si ispirano a principi di completezza e chiarezza.
I Dipendenti, i Collaboratori le cui azioni possono essere in qualche modo riferibili all’Azienda, dovranno seguire comportamenti corretti nella conduzione degli affari e nei rapporti con la Pubblica Amministrazione, indipendentemente dalla competitività del mercato e dalle rilevanza dell’affare trattato. L’Azienda richiede ed impone ai suoi rappresentanti e Dipendenti di non perseguire l’utile personale o aziendale a scapito del rispetto delle leggi vigenti e delle norme contenute in questo Codice.
In particolare, non devono essere attribuiti vantaggi illeciti a Clienti e Fornitori o Collaboratori.
Sono proibite pratiche di corruzione, favori illegittimi, comportamenti collusivi nonché sollecitazioni (dirette e/o attraverso terzi) di vantaggi personali e di carriera per sé o per altri. Il Dipendente si astiene in ogni al tro caso in cui sussistano gravi ragioni di convenienza o nei quali, anche in ragione di una grave inimicizia, la propria partecipazione alla trattativa in questione possa ingenerare sospetti o sfiducia nell’operato dell’Azienda. Ai Collaboratori (Consulenti, Intermediari, Agenti, Professionisti, Clienti, Fornitori, ecc) viene richiesto di attenersi ai principi contenuti nel Codice.
Atteso quanto sopra, ogni Dipendente, in rapporto alle proprie funzioni avrà cura di:
• selezionare solo Imprese o interlocutori qualificati di buona reputazione;
• riferire tempestivamente al proprio superiore o all’Organismo di Vigilanza, in ordine a possibili violazioni del Codice da parte di
Collaboratori esterni;
• includere nei contratti, quando previsto dall e procedure, l’obbligazione espressa di attenersi ai principi del Codice.
 
4.2 Rapporti con i Clienti
Tutti i Dipendenti sono tenuti a:
• osservare le procedure interne in particolare quelle regolanti la gestione del rapporto con il Cliente;
• relazionarsi con i Clienti con efficienza, disponibilità e cortesia;
• uniformare i propri comportamenti a canoni di rispetto ed elevata professionalità;
• fornire accurate ed esaurienti informazioni circa prodotti e servizi, in modo che il Cliente possa assumere decisioni consapevoli;
• generare comunicazioni chiare e semplici, evitando pratiche elusive o comunque scorrette;
• osservare le condizioni contrattualmente previste.
La Sap S.r.l. orienta la propria attività ai bisogni ed alla soddisfazione del Cliente. In tal senso si impegna a tenere adeguatamente conto dei suggerimenti ed a dare tempestivo riscontro ai reclami inoltrati dai Clienti.
 
4.3 Rapporti con i Fornitori
I processi di acquisto sono improntati alla ricerca del massimo vantaggio competitivo per l’Azienda, evitando ove possibile, forme di dipendenza.
Nei rapporti di fornitura in genere, è fatto obbligo ai Dipendenti ed ai Collaboratori di:
• osservare le procedure interne in particolare quelle per la selezione e la gestione dei rapporti con i Fornitori;
• non precludere ad alcuna azienda fornitrice in possesso dei requisiti richiesti, la possibilità di competere per aggiudicarsi il lavoro (adottando nella selezione criteri di valutazione oggettivi e trasparenti);
• osservare le condizioni contrattualmente previste.
In ragione di quanto sopra la società, pur propendendo per la creazione di rapporti stabili e di partnership, sottopone periodicamente a revisione il proprio “Elenco Fornitori”, allo scopo di razionalizzarlo e di aumentare economicità ed efficienza. Non deve quindi essere
preclusa ad alcun potenziale Fornitore, in possesso di necessari requisiti, la possibilità di competere per offrire i propri prodotti e servizi.
Per garantire la massima trasparenza, la società si organizza al fine di rendere certa e sicura:
- la separazione dei ruoli tra le funzioni richiedenti la fornitura e quelle stipulanti il contratto;
- un’adeguata ricostruzione delle scelte adottate;
- la conservazione dei documenti conformemente alle normative vigenti ed alle procedure interne.
 
5 L’ ambiente azienda – Le risorse umane
 
5.1 Criteri di selezione del personale – Organizzazione del lavoro
La Sap s.r.l. ritiene parte integrante del proprio ruolo imprenditoriale, sia la tutela delle condizioni di lavoro, sia la protezione dell’ integrità fisica e morale del lavoratore.
L’Azienda attribuisce la massima importanza a quanti prestano la loro attività lavorativa in ambito aziendale, ai quali viene riconosciuto il fondamentale ruolo di sviluppare e garantire i servizi nonché di creare valore.
In particolare, affinché a tutti i lavoratori siano offerte le medesime opportunità di lavoro, senza discriminazione alcuna, in un contesto ispirato alla meritocrazia, la Sap S.r.l. si impegna a :
• provvedere a selezionare, assumere, formare, retribuire e gestire i Dipendenti senza discriminazione alcuna;
• valorizzare e sviluppare le capacità e le competenze di ciascun Dipendente, affinché le stesse trovino piena espressione;
• predisporre programmi di aggiornamento e formazione atti a valorizzare le professionalità specifiche, a conservare ed accrescere le competenze nel corso della collaborazione;
• adottare criteri di merito e di competenza per qualunque decisione relativa a un Dipendente;
• garantire un ambiente di lavoro nel quale non si sviluppino discriminazioni.
 
La società si impegna a tutelare l’integrità morale del Dipendente garantendo il diritto a condizioni di lavoro rispettose della dignità della
persona nonché salvaguardando i lavoratori da atti di violenza psicologica.
 
5.2 Salute, Sicurezza ed Ambiente
Le attività della Sap S.r.l. devono essere gestite nel pieno rispetto della normativa vigente in materia di prevenzione e protezione, con lo scopo di ridurre al minimo l’impatto ambientale potenziale.
La gestione operativa deve tener conto dei criteri avanzati di salvaguardia ambientale e di efficienza energetica.
La Società si assicura che i suoi Dipendenti e Collaboratori adottino tutte le misure di sicurezza richieste dall’evoluzione tecnologica e si adopera affinché venga garantita l’integrità fisica e la personalità morale dei prestatori di lavoro.
I Dipendenti, nell’ambito delle proprie mansioni, partecipano al processo di prevenzione dei rischi, di salvaguardia dell’ ambiente e di tutela della salute e sicurezza nei confronti di se stessi, dei colleghi e dei terzi.
La società esige che nelle relazioni di lavoro interne ed esterne non venga dato luogo a molestie, intendendo come tali :
• creazione di ambiente di lavoro intimidatorio, ostile o di isolamento nei confronti di singoli o di gruppi di lavoratori;
• ingiustificata interferenza con l’esecuzione di prestazioni lavorative altrui;
• ostacolo a prospettive di lavoro individuali altrui, per meri motivi di competitività personale;
 • comportamenti o discorsi che possano turbare la sensibilità della persona;
• ricorrere a linguaggio non adeguato o indecoroso;
• esprimere commenti inappropriati che possano recare offesa alla persona.
Tutti i Dipendenti devono collaborare per mantenere un clima di reciproco rispetto della dignità, dell’onore e della reputazione di ciascuno.
 
5.3 Uso di sostanze stupefacenti e di sostanze alcoliche
La Sap S.r.l. ritiene pregiudizievoli dell’ambiente di lavoro, in termini di rispetto della sensibilità degli altri, i seguenti comportamenti:
• prestare servizio sotto gli effetti di sostanze alcoliche, stupefacenti o psicotrope;
• consumare o cedere a qualsiasi titolo le sostanze di cui sopra, nel corso della prestazione lavorativa (presso gli uffici, i cantieri edili, gli stabilimenti produttivi, il magazzino ed in generale tutti i siti/luoghi aziendali).
Gli stati di dipendenza cronica di tali sostanze, quando incidenti sull’ambiente di lavoro, saranno per i riflessi contrattuali, equiparati ai casi precedenti.
 
Rapporti con l’ ambiente esterno
 
6.1 Rapporti con le Amministrazioni Pubbliche
La Sap S.r.l. condivide con le Istituzioni e con gli Enti locali gli obiettivi e le responsabilità dei propri progetti.
L’Azienda intende favorire il coinvolgimento, ispirato alla massima trasparenza, dei rappresentanti della collettività nei confronti delle proprie iniziative.
Tali rapporti dovranno rispettare un protocollo ispirato ai seguenti principi:
• il personale della Società o da essa espressamente incaricato, può incontrare i rappresentanti pubblici solo in occasioni formali ed appositamente dedicate;
• è vietato avvalersi dell’ operato di terzi in grado di esercitare pressione o scambiare benefici, con i responsabili delle decisioni;
• è negli intenti e parte fondante del presente Codice Etico, il principio espresso dalla Sap S.r.l. in base al quale le assunzioni vengono
effettuate sulla base di meriti effettivi e curriculum specifico. In nessun caso verranno effettuate collaborazioni /assunzioni in palese contrasto con codesti principi per fini non legati alle specifiche necessità aziendali.
 
Contabilità e controlli interni
 
7.1 Contabilità
L’attendibilità delle informazioni contabili si fonda su verità, accuratezza e completezza delle registrazioni operate in contabilità.
Ciascun Dipendente è tenuto a collaborare affinché i fatti di gestione siano rappresentati correttamente e tempestivamente.
Per ogni operazione è conservata agli atti un’adeguata documentazione di supporto all’attività svolta, in modo:
• da consentire l’agevole registrazione contabile;
• da ricostruire adeguatamente l’operazione;
• da riscontrarne la corretta contabilizzazione, coerentemente a quanto risultante dalla documentazione elementare;
• che sia facilmente rintracciabile;
• che siano verificabili le responsabilità.
I Dipendenti che vengano a conoscenza di omissioni, falsificazioni o trascuratezze riguardanti la contabilità o la documentazione su cui le registrazioni contabili si fondano, sono tenuti a riferire i fatti al proprio superiore e all’Organismo di Vigilanza.
In nessun caso l’Azienda appoggia qualsivoglia atteggiamento di deliberata astensione dal formalizzare situazioni/casi documentati, di cui un Collaboratore sia venuto a conoscenza, e che siano in palese ed aperto contrasto con le disposizioni del presente Codice.
La società si impegna affinché il singolo collaboratore abbia idonei strumenti per la segnalazione delle anomalie, che a proprio giudizio, rientrino a giusto titolo nel casus sopra trattato, osservando riserbo e discrezione.
 
7.2 Controlli interni
È politica della Sap S.r.l. diffondere a tutti i livelli una cultura del controllo volta alla tutela, nella più ampia accezione, della Società.
L’attitudine verso i controlli deve essere positiva per il contributo che questi danno al miglioramento dell’ efficienza.
Per i controlli interni si intendono tutti gli strumenti necessari o utili a gestire ed a verificare le attività dell’Azienda, con l’obiettivo di garantire :
• rispetto delle leggi e delle procedure;
• rispetto della politica aziendale e delle disposizioni inerenti;
• efficacia ed efficienza nell’operatività aziendale;
• protezione del patrimonio aziendale;
• integrità e attendibilità del sistema informativo;
• adeguata gestione dei rischi.
La responsabilità di realizzare un sistema di Controllo Interno efficace, è comune ad ogni livello della struttura organizzativa, anche grazie ad un sistema organizzato di certificazioni aziendali che supportano la gestione procedurale.
Conseguentemente, tutti i Dipendenti nell’ ambito delle funzioni svolte, sono responsabili della definizione e del corretto funzionamento del sistema di controllo.
 
Entrata in vigore
Il presente Codice è approvato dal Consiglio di Amministrazione della Sap S.r.l.
Ogni variazione, integrazione sostanziale dello stesso, sarà approvata dal Consiglio stesso e dall’Organismo di Vigilanza e diffusa tempestivamente ai destinatari.
Del presente Codice, nonché di tutte le sue modifiche ed integrazioni è assicurata diffusione secondo le modalità stabilite a seguire:
Rete aziendale per la diffusione al personale presente in sede;
Stampa interna : per la diffusione – passa parola;
Comunicazioni scritte e consegna in formato elettronico (via e-mail): per il personale esterno;

Contatto rapido

Compila il form per un preventivo

Ho letto e accetto l'informativa ai sensi del D.Lgs. 196/2003

verification code
Hai Bisogno di AIUTO? Chatta con noi!

Operatore 1

Operatore 2

Acquista >>

Vai al nostro e-commerce ed acquista i tuoi prodotti

Ora in offerta

  • Offerta Alucobond

    Alucobond

    Alucobond spessore 4mm con tre formati predefiniti (1000x3200 / 1250x3200 /...

    € 47 € 37
  • Reynobond

    Reynobond

    Reynobond Spessore 4 mm con tre formati (1000 x 3200 , 1250 x 3200 , 1500 x...

    € 47 € 37
  • Offerta Prodema

    PRODEMA

    Prodema (Prodex) spessore 8 mm con formato 1220 x 2440...

    € 100 € 80
  • Offerta Vetrocamera

    Vetrocamera

    Vetrocamere spessore 4 mm, 16 gas argon , valore basso emissivo 4 (4BE)...

    € 45 € 35

Grandi Progetti

Progettazione

Per la progettazione di un edificio nuovo è necessario considerare che la parete ventilata è una soluzione costruttiva......

Immobiliare

Le nostre offerte immobiliari: capannoni, rustici, uffici.......